Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

CINQUANT'ANNI FA L'AUDI 100 DEL NUOVO CORSO

 

Nella seconda metà degli Anni 60 il capo del dipartimento tecnico dell’Audi, Ludwig Kraus, si fece promotore di un deciso affrancamento dei modelli prodotti dalla Casa di quattro anelli rispetto alla gamma Volkswagen. 

 

L’obiettivo dichiarato era quello di dare vita a delle “vere” Audi, auto di un certo lusso quindi, più in linea con i modelli prodotti a cavallo delle due guerre mondiali e ben lontani dalle auto più “popolari” marchiate Auto Union e DKW nate nel più immediato periodo post bellico. 

 

Ludwig Kraus voleva un’auto più grande, più potente (e in sostanza più efficiente) rispetto alla 1700 apparsa nel 1965, primo modello a fregiarsi del marchio Audi. Mossero così i primi passi i prototipi della futura Audi 100, messi a punto da Kraus e dal suo staff in gran segreto. Quando il presidente dell’Auto Union la scoprì ne rimase entusiasta e appoggiò subito in modo incondizionato quel progetto, ottenendo anche l’approvazione da parte dei vertici di Wolfsburg, nella persona del numero uno Heinz Nordhoff.

 

Nota con il codice interno di Typ 104, la 100 berlina fu presentata il 26 novembre 1968 al teatro di Ingolstadt. Una quattro porte dalla linea slanciata proposta inizialmente a quattro porte con motore di 1785 cc e nelle versioni base da 80 CV, S da 90 CV e LS da 100 CV (l’unica importata in Italia, al prezzo iniziale di 1.785.000 lire). Per tutte cambio a quattro marce con leva al pavimento, al posto dell’obsoleto cambio al volante tipico delle varie versioni della 90.

 

Nel 1969 viene presentata la 100 a due porte, seguita dalla LS automatica nel 1970. L’anno successivo sarà la volta della elegante 100 Coupé (nella foto sopra il testo) dalla linea fastback, insieme a una rivisitazione della gamma: la base ha un motore ha 85 CV, scompare la S poco richiesta e al di sopra della LS va a collocarsi la ancor più rifinita GL da 112 CV, che come la Coupé adotta i quattro fari circolari al posto dei due di forma trapezoidale.

 

Nel 1974 la gamma viene ulteriormente ritoccata: appare un nuovo sistema di frenata che rende più stabile l’auto nei rallentamenti più decisi e il ponte posteriore dispone di un assiale a torsione con stabilizzatore coassiale e guide telescopiche. La novità più importante però è l’adozione di un motore 1.6 da 85 CV che equipaggia la 100 e la LS. La produzione della 100 berlina proseguirà fino al 1976.

 

Gabriele Mutti

Giornalista professionista, responsabile contenuti e testi di inaudita.com e di www.vivereconlauto.simplesite.com .

 

 

 

 

 

 

 

Vota questo articolo
(0 Voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati (da tag)

Ospiti : 39 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2018 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina